One thought on “The Blue Room”

  1. 3.5 StarsThe story told through Tonny’s interrogation. We read about his life and other characters through his eyes. In these stories we know who’s the victims are and then just guess who’s the killer but in this one, we don’t know about the victims (until after the first half) and even it’s Tonny’s interrogation, we’re not sure if he is really guilty! And that was interesting for me to guess all of these! It was a good-quick crime read and my only problem was I couldn’t connect [...]

  2. ‘Would you like to live with me always?’‘Would you like to spend your whole life with me?’‘If I became free’‘Would you free yourself too?’It all begins in the Blue Room, with an innocent conversation between lovers. Or so it seems…And then the story unfolds. We get to know what has occurred step by step as Tony is being interrogated for a crime we don’t know the nature of. The big revelation comes in the end. Is Tony innocent? Is Andrée, his lover guilty?This is a superbly w [...]

  3. Ognuno di noi ha la sua camera azzurra, in cui è nudo davanti allo specchio della propria coscienza, solo con sè stesso. Può capitare di dividere la camera azzurra con un altro, ma si è sempre un “1+1”, non si è “in due”. Pur dividendo la stanza, Tony e Andree sono chiusi ognuno nella propria solitudine emotiva, come se la parete intorno a loro fosse una gabbia in cui sono chiusi le emozioni e i sentimenti. Tony ha trovato in Andree una femmina con cui fare sesso sfrenato, a differe [...]

  4. La camera azzurra è un bozzolo fatato in cui esiste solo meraviglia e piacere. E Tony si inorgoglisce lì dentro, in un colore che gli ricorda la sua fanciullezza, quando la bella Andreé lo vede splendido come un dio dopo i loro amplessi rubati. Ma Tony è soddisfatto della sua vita:ha un buon lavoro, una moglie Gisele cui è molto affezionato sua compagna che lo accudisce e lo cura con pazienza, e una figlia che ama. Cosa potrebbe volere di più un uomo? Questa felicità si incrina nel moment [...]

  5. Più conosco Simenon e più questo autore mi lascia senza parole! In questo romanzo breve, ma talmente avvincente da leggersi tutto d'un fiato, Simenon narra della passione sessuale tra i due protagonisti, Tony e Andrée, facendoci capire sin dall'inizio che qualcosa di terribile sta per accadere. Dalla descrizione del loro ultimo incontro nella camera azzurra la narrazione si sposta sull'indagine del crimine commesso. Il principale indiziato, Tony, racconta gli interminabili interrogatori a cui [...]

  6. "Lui l'aveva amata?"Questo è uno di quei romanzi da "somministrarsi" quando si sta attraversando un momento di crisi con la lettura.Se avete voglia di qualcosa che vi inchiodi alle pagine, che susciti l'urgenza di continuare a leggere, vi faccia tornare con ansia a capire cosa sia mai successo, vi faccia affezionare ai personaggi per quanto negativi essi possano essere, ecco allora "La camera azzurra" di Simenon è il libro che fa per voi.Una scrittura magistrale, un ritmo perfetto, una narrazi [...]

  7. Fabulous work once more from Simenon. This piece of psychological drama, this study of human nature, this look at male guilt, is a remarkable piece of fiction not least because it manages to set itself up in turn as a courtroom drama, a crime thriller and a James M. Cain style noir and gets every aspect correct for every genre whilst never really being any one of them.The blurb gives very little away, as usual with these fabulous old Penguins and the journey is unexpected, Tony takes us through [...]

  8. di questo romanzo mi rimangono le parole, le frasi che vengono dette ma alle quali il protagonista non attribuisce la vera importanza, il giusto peso. Le parole però gli torneranno alla mente come un tarlo, pentendosi di non averle considerate importanti in alcuni frangenti e lasciandolo passivo in altri. Della psicologia dei personaggi, della descrizione degli ambienti e del finale che comunque fino all'ultimo non e' scontato non parlerò, non aggiungerei nulla che non sia già stato scritto. [...]

  9. Σε ένα μικρό χωρίο της Γαλλίας, ο Τόνυ διατηρεί τους τελευταίους έντεκα μήνες μια παράνομη σχέση με την Αντρέ. Η αφήγηση ξεκινάει με την απολογία του Τόνυ στον ανακριτή χωρίς να γνωρίζουμε ποιος έχει κάνει τι κι αν αυτό σας φαίνεται σαν μια συνηθισμένη ιστορία ενός εγκλήματ [...]

  10. Quando il giallo si tinge d’azzurroChissà, forse il colore della passione, quando questa diventa ossessione, è l’azzurro. Un azzurro intenso, sensuale, paradossalmente “caldo”, che insegue sogni e libertà. Come l’azzurro della camera d’albergo che, con cadenza mensile, funge da alcova alla relazione erotica dei due amanti protagonisti di questo romanzo. Solo sesso per uno, anche amore per l’altro; probabilmente una tra le storie più comuni e insulse diffuse nella vita quotidian [...]

  11. La meccanica azzurra.Non si può nemmeno dire che sia la solita storia, il solito triangolo, perché le persone coinvolte in questo dramma della passione sono quattro: i due amanti, Tony e Andrée, e i rispettivi coniugi.Non si può nemmeno dire che si tratti di un giallo, perché è chiaro quasi dal principio cosa sia accaduto, o almeno che qualcosa di tragico sia accaduto a Saint-Justin e Triant i paesini della provincia francese dove sono avvenuti i fatti.Come, e quando, Simenon ce lo raccont [...]

  12. La chambre bleue ,di un azzurro che ricordava il cielo di certi caldi pomeriggi d'agosto, prima che il tramonto lo tinga di rosa e poi di rosso« Ti ho fatto male?»«No».«Ce l'hai con me?»«No».Era vero. In quel momento tutto era vero, perché viveva ogni cosa così come veniva, senza chiedersi niente, senza cercare di capire, senza neppure sospettare che un giorno ci sarebbe stato qualcosa da capire. E non solo tutto era vero, ma era anche reale: lui, la camera, Andrée ancora distesa sul [...]

  13. Il peso delle paroleQuel dialogo innocente, vago, etereo delle prime pagine, il dialogo nella camera azzurra, viene ripreso diverse volte e analizzato parola per parola, sempre più a fondo. Ad ogni flashback, le parole acquistano un senso nuovo che finiscono per fagocitare l'intenzione originale con cui erano state pronunciate dal protagonista.Simenon impersona al meglio la mia idea di minimalismo: prendere una storia minima, pochi personaggi e tirarne fuori quanto più possibile, usando uno st [...]

  14. Apparently Simenon thought that his Maigret novels were his job, while it was his other crime novels that were his passion. It’s easy to see how as a writer he’d reach that conclusion. Whodunnits, after all, have to follow a template; they don’t really work unless they adhere to that template. However other types of crime novels can follow their own path, go different ways and end up as a novel which really is incredibly interesting. Actually, this is a lot more than just interesting. ‘T [...]

  15. Ατμοσφαιρικό από την πρώτη σελίδα, κλιμακούμενη ένταση, καλοδουλεμένο στυλ γραφής και αφήγησης. Απόλαυση από την αρχή μέχρι το τέλος.

  16. Creio que estou condenada a ler todos os "romances duros" (os não Maigrets) de Georges SimenonNão é pela história. Banal, como tantas outras da literatura e do cinema: a de dois adúlteros que acaba mal.Não é pela beleza da escrita. Nem uma única frase bonita e profunda encontrei que me embeleze a review.É porque Simenon me encerrou n‘O Quarto Azul, algemada a um narrador que fala de acontecimentos passados. De quando em quando, abre ligeiramente uma cortina para o presente forçando-m [...]

  17. I love reading Simenon. Few writers I've read seemed to have his ability to peel back the surface layers and burrow to the darkest hearts of characters. In his books, and this is particularly so of his romans durs, or so-called 'hard novels', though it's true also of his Maigret series, everyone is ordinary and no one is. Killers are the people on your street, ordinary in every way and yet remarkable too in how they surrender to to some singular obsession, even though they are often aware of how [...]

  18. Arrivare a metà di un suo romanzo - e poi alla fine - è un attimo, perché è un crescendo emotivo straordinario. Ogni romanzo di Simenon è un'esperienza emotivamente succulenta e eccitante. La prosa sfiora la perfezione e penetra, con assoluta maestria, gli angoli più reconditi del nostro essere. Chapeau, maestro Simenon!

  19. Provincia francese, anni '60.Tony è un uomo, un marito, un fedifrago come tanti. Casa, lavoro, qualche scappatella senza importanza.Finché non inizia a frequentare una vecchia conoscenza, Andrée, una compagna di scuola che per anni non ha rivisto e che, si scopre, è innamorata di lui da sempre. Si vedono una volta al mese, per quasi un anno, nella camera azzurra del titolo, ossia una delle camere dell'albergo del fratello di Tony, nel paese vicino al loro.La narrazione parte dall'ultimo dei [...]

  20. Uno dei migliori Simenon che abbia mai letto. Sottile, intenso, coinvolgente. Se dovessi rappresentarlo graficamente, userei l’immagine di due spirali che lentamente finiscono per avvolgersi tra loro, sino a restare avvinte in un abbraccio che si rivelerà essere tragicamente mortale. La storia di un’ossessione, quella di Andrée, che verrà portata caparbiamente a compimento, anche se a suo stesso discapito. Minuziosa ed esaustiva l’indagine psicologica dei personaggi, benchè condotta da [...]

  21. Finely-constructed yarn of a desperate lover's oath that one party did not realize as such. The action swoops deftly around the central events, repeating and elaborating from two points in time, but the social structures of mundane adultery in the mid-century french countryside that support the story seem almost fantastically dated at this point. I'm sure the underlying desires remain largely unchanged, but the actual plotline is difficult to imagine unfolding in any contemporary context, and do [...]

  22. In crocieraDello spessore psicologico s'è detto: superbo. Della capacità di analisi ed introspezione anche: magnifica. Della estrema identificabilità da parte del lettore maschile pure: almeno così sostengono tutti coloro che l'hanno letto e che io conosco. Approfondiamo dunque l'aspetto nautico, invero sottaciuto, sebbene anche qui il buon Georges abbia profuso un grande impegno. La passione, asse portante del romanzo, è paragonabile, infatti, a una crociera. L'esistenza trascorre all'inte [...]

  23. The Blue Room, by Georges SimenonThe psychological drama was first published in 1955 in French, then in English in 1964. On the first page it begins with “Andrée naked still on the ravaged bed, her legs apart, a few drops of semen clinging to the dark hair, shadowy between her thighs.” In their love-making, she had bitten Tony’s lip, hard enough to make it bleed. Oh, those crazy sexy French! It’s in the “blue room,” at his brothers hotel. We see that he’s either reminiscing or tel [...]

  24. My first experience of Simenon, and an 'in person' book club choice, this standalone novel had a fantastic sense of place, set in small town France in the 1960s, and following Tony, a businessman, whose affair with Andrée has resulted in dire consequences, as yet unknown.The novel was a short one, but a pageturner written in a way that kept me guessing as to both the crime and the outcome right until the end.I'll definitely be reading up on Simenon's career and bibliography as a result of this, [...]

  25. From Tout Simenon:Tony Falcone et Andrée Despierre, qui s'étaient perdus de vue depuis la fin de leur enfance, sont devenus amants un soir de septembre. Au cours des mois qui suivent, ils se retrouveront huit fois dans la « chambre bleue » à l'Hôtel des Voyageurs, tenu par le frère de Tony, à Triant, ville proche de Saint-Justin, où ils habitent l'un et l'autre. Le 2 août, il s'en faut de peu que le mari d'Andrée ne surprenne par hasard les amants. Tony prend peur : jamais plus, il n' [...]

  26. Πρώτη επαφή με Simenon και χαίρομαι για αυτό. Ξεκινάει αντίστροφη μέτρηση υποθέτω για όλη τη συλλογή του. Ευχάριστο διάλειμμα από το διάβασμα ενός διδακτορικού.

  27. Viveva ogni cosa così come veniva, senza chiedersi niente, senza cercare di capire, senza neppure sospettare che un giorno ci sarebbe stato qualcosa da capire

  28. Un bel giallo costruito a dovere. Mentre scorrono le pagine la lettura si fa sempre più appassionante e travolgente. L'autore ci guida a prendere le parti di Tony, ma chissà se poi siamo sulla strada giusta. Ogni finale pensato poteva essere quello giusto.

  29. La camera azzurra è il luogo dove il protagonista Tony oltrepassa la soglia della propria normalità, costituita dalla quieta e piacevole vita familiare e dalla routine paesana, per vivere pomeriggi di delirante passione con la sua amante Andrée. Con l’introduzione del personaggio di un giudice istruttore che interroga Tony, il racconto tormenta il lettore anticipandogli il verificarsi di un evento funesto collegato alla relazione clandestina. La trama viene imbastita rimandando di continuo [...]

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *